Posta Elettronica indesiderata
Dato il basso costo di trasmissione di un messaggio email, molte aziende o singole persone promuovono i propri prodotti o servizi mediante spedizioni massicce ad un elevato numero di destinatari.
Ogni giorno la tua casella email riceve messaggi indesiderati di pubblicità non richiesta, e talvolta imbarazzanti. Lo Spam, ovvero la posta elettronica “spazzatura”, fa perdere tempo a te ed ai tuoi collaboratori, sprecando le risorse della rete.

Un messaggio di posta elettronica si definisce Spam se:

  • l'identità del destinatario è irrilevante nel contesto del messaggio, in quanto esso è ugualmente applicabile ad altri ipotetici destinatari senza alcuna differenza sostanziale
  • il destinatario del messaggio non ha fornito alcuna autorizzazione verificabile, esplicita, informata e ritrattabile a ricevere la specifica comunicazione

Nota come tale definizione non riguardi in alcun modo i contenuti del messaggio stesso.

La maggior parte di noi non è minimamente interessata a ricevere queste informazioni, tuttavia ci troviamo la caselle di posta elettronica invasa da pubblicità di ogni sorta, con spreco di risorse informatiche ma soprattutto perdita di tempo per scaricare, selezionare e scartare i messaggi non desiderati.
Senza tralasciare la potenziale pericolosità virale di alcuni messaggi di Spam.

Servizio AntiSpam
Il filtro AntiSpam di Xtranet è basato su algoritmi bayesiani, ed è in grado di filtrare l'intero traffico di posta della tua azienda.
Su ogni email ricevuta, prima di essere consegnata, il filtro antispam effettua una serie test.
Vengono analizzati sia l'intestazione nascosta, sia naturalmente il corpo del messaggio, e per ogni test il filtro assegna un punteggio al di sotto del quale il messaggio viene processato come ben accetto. Se invece il punteggio complessivo risultasse superiore, con tutta probabilità si tratta di Spam.
Questo punteggio viene ottenuto mediante la somma algebrica di una serie di parametri che vengono aggiornati scaricando quotidianamente delle regole dai diversi siti ufficiali.
La posta indesiderata tuttavia non viene cestinata, ma archiviata per 10 giorni in un'apposita cartella, in modo che tu, in caso di dubbio, possa recuperarla se necessario.
Questo metodo probabilistico offre un'elevata percentuale di individuazione dello Spam, ed una minima casistica di falsi positivi, grazie alla sua “lista bianca” automatica. È in grado di adattarsi autonomamente ad ogni ambiente di posta elettronica, adeguando e migliorando costantemente i criteri di intercettazione, per eliminare oltre il 95% dello spam diretto alla tua azienda.

Metodo del Greylisting
per combattere il fenomeno dello Spam, Xtranet ha adottato anche una delle strategie più recenti ed efficaci. I nostri server di posta utilizzano la tecnica di greylisting, e rifiutano temporaneamente tutte le email che provengono da un mittente ancora sconosciuto.

Nel caso si tratti di una email legittima, il mail server del mittente normalmente tenta nuovamente l'invio nel giro di pochi minuti, e la consegna avviene con successo.

Se invece l'email viene inviata da uno spammer, è assai probabile che non si abbia il secondo tentativo, poiché il mail server dello spammer deve consegnare altri milioni di email indesiderate, pertanto normalmente procede col resto della lista, ignorando le consegne rifiutate, senza ripeterle.