17/12/2012 - PEC obbligatoria per le Imprese individuali

Entro il 30 Giugno 2013 anche le Imprese individuali ed artigiane hanno l'obbligo di dotarsi di una casella di Posta Elettronica Certificata.

Con il Decreto Legge n.179 del 18 Ottobre 2012 si completa il sistema di comunicazione telematica a valore legale non solo con gli Enti e le Amministrazioni Pubbliche, ma anche con i soggetti economici, come i Professionisti e le Imprese italiane.

La Legge di conversione n.221 del 17 Dicembre 2012 ha anticipato la scadenza inizialmente prevista per fine anno.
Circa 3,5 milioni di Imprese individuali attive hanno quindi l'obbligo di depositare presso il Registro delle Imprese il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata entro il 30 Giugno.

Per le imprese individuali di nuova costituzione, che si devono iscrivere al Registro delle Imprese o annotare all’Albo delle Imprese artigiane, l’indicazione dell’indirizzo PEC è obbligatorio e contestuale alla pratica di iscrizione, all’interno del quadro 5 “SEDE DELL’IMPRESA” del Modello I1.
Chi non dovesse adempiere all’obbligo, vedrà la domanda sospesa entro 45 giorni fino ad integrazione della stessa con l'indirizzo PEC.

La diffusione e generalizzazione dell'uso della PEC comporta per i soggetti obbligati una particolare e nuova attenzione all'utilizzo di questo importante strumento di comunicazione elettronica. Si rende necessario infatti il puntuale e quotidiano monitoraggio della posta certificata eventualmente ricevuta, al fine di scongiurare il pericolo che comunicazioni a rilevanza giuridica vengano accidentalmente ignorate, rendendo definitivi atti che intervengono nella sfera patrimoniale e economica dell'impresa o del professionista.